The Bolling's Suites fra jazz e classica

«The Bolling' s Suites» (Alessandro Fratta flauto traverso, Daina Boccialone pianoforte, Alessandro Del Signore contrabbasso, Carlo Battisti batteria) 
    Claude Bolling, pioniere della contaminazione, un autore tanto intrigante quanto ancora poco conosciuto, un colto jazzman francese, a metà strada fra la musica barocca e lo swing di Duke Ellington. Le soluzioni adottate da Bolling sono paragonabili al lavoro di un grande «chef» che con la stessa ricetta crea una ricercata prelibatezza utilizzando ingredienti nuovi e freschissimi. I suoi lavori abbondano di tenerezza, humor, sensibilità e gioia di vivere.


Claude Bolling, un autore tanto intrigante quanto ancora poco conosciuto, un colto jazzman francese, a metàstrada fra la musica barocca e lo swing di Duke Ellington, oggetto di riflessione sia per la critica classica che per quella jazzistica.
Vero portavoce di quella musica per la quale la stampa americana usò, per la prima volta, la definizione Crossover Music parlando proprio di lui, Bolling ha dimostrato che la pista della contaminazione tra i generi non era solo una curiosità, ma un vero e proprio fenomeno culturale
.